Messaggio di un papà a sua figlia

Prisca Delgrande Meditazioni 3 Comments

Oggi mentre lasciavo scorrere i colori ho ricevuto un messaggio di un papà a sua figlia.

Riconosci il messaggio? Puoi contattarmi in privato dove ti darò il messaggio con tutte le evidenze e la spiegazione del disegno e dei colori.

Emozionata ti attendo con gioia.

Uomo 70/75 anni

Capelli grigi / occhi chiari

Magro

Un uomo di bel aspetto

Amava vestirsi curato ma anche casual (giacca grigia, pantalone blu)

Uomo indipendente e non dal carattere sempre facile

Amava viaggiare (aereo) e lo sport

Desidera parlare alla figlia

Lettera “F” “A” (Francesca/Francesco)

Uomo d’affari, casa di collina, amante della natura

Al suo fianco nel mondo spirituale una donna bionda, bella, elegante, della sua famiglia

Messaggio per sua figlia:

“Desidero chiedere scusa a mia figlia per le mie assenze e per il mio carattere non sempre facile. Il mio orologio, che amavo e che tu devi aver ricevuto. Sono fiero di te, dei tuoi passi, della tua carriera e della tua famiglia. Tu sei la parte più bella di me. Hai quella dolcezza e comprensione verso gli altri che io ho sempre un po’ nascosto. Anche a tua madre porto le mie scuse.

Papà”

Il messaggio é stato consegnato..

buon pomeriggio,
mi chiamo Vittoria e sono la sorella di Francesca la destinataria di questo bellissimo messaggio. Il nostro babbo si chiamava Piero è morto 4 mesi prima del suo 70° compleanno aveva i capelli grigi gli occhi verdi ed era sempre molto curato, sia quando vestiva elegante che quando sceglieva abiti casual. Viaggiava molto per lavoro ed era senz’altro un uomo molto indipendente e buono, ma anche molto rigido con noi figlie. Forse aveva vergogna nel mostrare il suo lato dolce ed effettuoso. Molto amato dalla nostra mamma Grazia, una donna bellissima, bionda ed elegante, che con tanto piacere scopro essere ancora al suo fianco nel mondo spirituale.
Mia sorella Francesca aveva per Lui un’adorazione, era il suo faro la sua guida, ma ha sempre sofferto le sue assenze ed i suoi silenzi; ha sempre in qualche modo pensato che lui preferisse in qualche modo l’altra nostra sorella.
Oggi ho potuto farle arrivare questo messaggio che sono certa potrà aiutarla molto. E’ rimasta molto colpita, tanto commossa e credo che per Lei sia stato come un abbraccio infinito.
sono tanto felice per Lei!

GRAZIE BABBO

Grazie a te Prisca

Comments 3

  1. buon pomeriggio,
    mi chiamo Vittoria e sono la sorella di Francesca la destinataria di questo bellissimo messaggio. Il nostro babbo si chiamava Piero è morto 4 mesi prima del suo 70° compleanno aveva i capelli grigi gli occhi verdi ed era sempre molto curato, sia quando vestiva elegante che quando sceglieva abiti casual. Viaggiava molto per lavoro ed era senz’altro un uomo molto indipendente e buono, ma anche molto rigido con noi figlie. Forse aveva vergogna nel mostrare il suo lato dolce ed effettuoso. Molto amato dalla nostra mamma Grazia, una donna bellissima, bionda ed elegante, che con tanto piacere scopro essere ancora al suo fianco nel mondo spirituale.
    Mia sorella Francesca aveva per Lui un’adorazione, era il suo faro la sua guida, ma ha sempre sofferto le sue assenze ed i suoi silenzi; ha sempre in qualche modo pensato che lui preferisse in qualche modo l’altra nostra sorella.
    Oggi ho potuto farle arrivare questo messaggio che sono certa potrà aiutarla molto. E’ rimasta molto colpita, tanto commossa e credo che per Lei sia stato come un abbraccio infinito.
    sono tanto felice per Lei!

    GRAZIE BABBO

    Grazie a te Prisca

Lascia un commento